Con riferimento  alle precedenti comunicazioni in materia di Extraprofitti,  la Confederazione ha deciso di sostenere una specifica iniziativa legale nei confronti della deliberazione ARERA 266/2022/r/eel del 21 giugno 2022 recante “Attuazione dell’articolo 15-bis del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, in merito a interventi sull’elettricità prodotta da impianti alimentati da fonti rinnovabili”.

 Si ricorda che la suddetta Delibera ha definito le modalità e le tempistiche con le quali il GSE procederà all’attuazione dell’articolo 15-bis del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4 (c.c. DL Sostegni-Ter) che ha introdotto un meccanismo di compensazione a due vie sul prezzo dell’energia elettrica immessa in rete da impianti fotovoltaici di potenza oltre i 20 KW, nel periodo dal 1° febbraio 2022 e sino al 31 dicembre 2022.

Tenuto conto del forte impatto che avrà la norma sulle aziende associate, produttrici di energia fotovoltaica, la Confagricoltura proporrà una iniziativa giudiziaria avverso la delibera di ARERA costituendosi nel giudizio davanti al TAR Lombardia attraverso un autonomo atto di intervento.

La Confederazione inoltre ha concordato con lo studio legale del Prof. Avv. Saverio Sticchi Damiani, esperto della materia, la possibilità per le imprese interessate di ricorrere davanti al TAR della Lombardia proponendo al riguardo un ricorso collettivo.

Nel ricorso verranno esposti e trattati tutti i vizi che i legali ritengono di sostenere per l’annullamento della delibera, proponendo altresì in sede di giudizio amministrativo anche le ragioni per cui si ritiene che l’articolo 15-bis del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, presenti profili di incostituzionalità e di contrasto alla normativa comunitaria.

In ordine ai tempi, si segnala che il ricorso collettivo dovrà essere completo e pronto per il deposito entro e oltre i primi giorni di settembre p.v., e ciò affinchè lo stesso possa essere discusso in sede cautelare nella prima udienza utile (che sarà il 21 settembre) dopo la sospensione dei termini del mese di agosto e tenuto conto della decadenza di 60 giorni entro cui va depositato.

In considerazione di tale tempistica abbiamo concordato con lo Studio Legale che le imprese interessate dovranno far pervenire direttamente allo Studio quanto necessario per l’inserimento della loro impresa nel ricorso collettivo entro e non oltre il 20 Agosto p.v.

Per maggiori informazioni è possibile contattare :

Fabiola Materozzi 0577/533201 – materozzi@confagricolturasiena.it

Paolo Bittarelli 0577/533219 – bittarelli@confagricolturasiena.it

Uffico Legale 0577/533217 – legale@confagricolturasiena.it