In primo piano

L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena è partner del Siena Awards 2022

Set 19, 2022 | novità

Cavicchioli: “Una finestra su un mondo di emozioni, che non vede barriere e che arriva dritta al cuore prima che alla testa”

L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena impreziosisce il suo
curriculum partecipando al Siena Awards 2022. Tra gli appuntamenti internazionali della
fotografia e delle arti visive più attesi nel mondo, l’evento è un chiarissimo esempio di
come sia possibile creare dal nulla iniziative luccicanti e di levatura mondiale.

“Basta avere voglia e curiosità, andare un pochino oltre l’ordinario. In fondo gli imprenditori
sono questo – afferma Gianluca Cavicchioli, direttore Unione Provinciale Agricoltori di
Siena. Abbiamo sposato questo progetto perché in perfetta linea con il nostro lavoro:
innovazione nella tradizione, passato e futuro fusi per le nostre peculiarità. Arte e
sensibilità. Tutti i giorni, da sempre disegniamo una ruralità sfondo ideale ed invidiato di
sostenibilità e lungimiranti visioni, datate e certificate da illustrissima giuria. L’Unione
Agricoltori – conclude – è anche questo e rappresenta tutto questo. Una finestra su un
mondo di emozioni, che non vede barriere che arriva dritta al cuore prima che alla testa. E
noi ci siamo, le aziende ci sono”.

“L’edizione 2022 del Siena Awards – afferma il fondatore e art director, Luca Venturi –
consacra definitivamente il legame indissolubile fra il festival e il territorio in cui è nato e
cresciuto fino a diventare uno dei premi fotografici più importanti al mondo. Quest’anno il
supporto ricevuto da parte della città e di tutte le sue istituzioni è stato straordinario e ha
rafforzato i principi e i valori di questa manifestazione, nata nel 2015. L’intesa e il forte
legame instaurato con l’Unione Provinciale Agricoltori di Siena, che ringrazio per la
collaborazione e la disponibilità, è un esempio del senso di appartenenza corale che
unisce tutti i nostri partner nel sostenere un evento che porta nel mondo il nome di Siena,
il suo territorio e le sue eccellenze”.